Viaggi di testa e viaggi nel mondo

Mancanze

 

E’ intrinseco nell’uomo che gli manchi sempre qualcosa?

E’ lo stimolo affinché cerchi, si muova, si evolva o è una condanna a non sentirsi mai completo, appagato, felice?

E’ la foga, la voracità, la fame insaziabile di chi non ha mai avuto o non si è sentito mai abbastanza o e comune a tutti gli esseri umani volere sempre di più, volere sempre qualcosa di diverso, una volta raggiunta una meta?

E’ l’indole del viaggiatore, dell’esploratore che abbiamo dentro che anela sempre a nuovi orrizzonti? O sono i sogni che tengono vivi, che riempiono di energia e che ci fanno sentire insoddisfatti quando non possiamo realizzarli?

La condizione di chi è arrivato, di chi è appagato, di chi è in pace, puo’ durare oltre al momento della sensazione di sazietà negli esseri umani non illuminati? O la sensazione di mancanza è proprio quella che attiva il desiderio, necessario per vivere una vita intensa?

 

 

“…perseguire un obiettivo che cambia continuamente e che non è mai raggiunto è forse l’unico rimedio all’abitudine, all’indifferenza, alla sazietà. E’ tipico della condizione umana ed è elogio della fuga, non per indietreggiare ma per avanzare. E’ l’elogio dell’immaginazione mai attuata e mai soddisfacente”. H.Laborit -Elogio alla fuga.

 

[foto Pixabay]

Visite: 78

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cosa vuoi cercare ?
Seguimi su Facebook
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Seguimi anche su Instagram
Chi sono

Patrizia Pazzaglia, Patty dopo un po’.

Sono versatile, camaleontica e un po’ nevrotica. 

Una come tante.  Nessuna grande passione, ma so appassionarmi.

Prendo tutto molto sul serio e in tutto quello che faccio, se mi interessa, ci metto impegno e dedizione.

Scarsamente tecnologica, diversamente social.

Mi piace condividere, mi piace ascoltare, esprimermi, se è il caso, e stupirmi.

Mi piace vivere intensamente e andare in profondità delle cose che mi interessano e lasciare andare ciò che non mi serve (anche se con difficoltà).

Mi piace lasciarmi contagiare dalla bellezza e dalle emozioni e..naturalmente viaggiare, fuori e dentro di me, col corpo e con la mente (ma anche con lo spirito).

Perchè la vita è un gran bel viaggio.

Se vuoi ricevere i prossimi articoli
Statistiche di Google Analytics
generato da GADWP