Viaggi di testa e viaggi nel mondo

La SICILIA orientale: il barocco della Val di Noto, le meraviglie della natura, e le delizie per il palato

 

 

La Sicilia orientale mi ha colpito per la sua grande generosità.

La ricchezza delle sue città barocche, diventate patrimonio mondiale dell’Unesco, l’originalità con cui sono costruite, i siti archeologici, a testimonianza del florido passato.

La bellezze dei suoi paesaggi, delle sue coste e del mare, dei siti naturalistici, e dei borghi marinari.

I prodotti del territorio e della cucina, dall’ineguagliabile sapore.

La sensazione di non aver abbastanza tempo per godere di tutto.

L’avidità di voler vedere e gustare, stremante per la spinta a non perdersi nulla, e lo stomaco, sempre troppo pieno, e non abbastanza grande, per contenere quello che ancora mancava da provare.

 

Le città barocche della Val di noto.

Il barocco della Val di Noto è stato dichiarato dall’Unesco nel 2002  Patrimonio dell’Umanità. Sono state incluse 8 città: Caltagirone, Miltello, Catania, Modica, Noto, Palazzolo Acreide, Ragusa Ibla e Sclicli. Ortigia, la vecchia Siracusa, e Neapolis sono inserite nel patrimonio Unesco dal 2005.

Le città costituiscono un vero e proprio museo a cielo aperto dell’arte tardo barocca, sfoggiano un’eleganza unica e sono ben tenute. Qui, non è che si trova un singolo edificio o una unica chiesa barocca, il cui stile puo’ non essere il preferito, piacere o non piacere, ma l’intero centro storico delle città è popolato di edifici barocchi, risultato della ricostruzione avvenuta in seguito a un terribile sisma, che distrusse l’area nel 1693.

Di queste città, per ragioni di tempo limitato, abbiamo visitato Catania, Caltagirone, Modica, Noto, Ragusa Ibla e anche Grammichele, esclusa dalla scelta, ma con una piazza impressionante.

Un giro meraviglioso, anche se stancante, di 6 giorni, che avrebbe richiesto più tempo, oltre che per dedicarne ai luoghi visitati, per includere quello che è stato lasciato indietro. Ciò significa che si deve tornare!:)

 

Di seguito le tappe precise del nostro giro:

Catania

Acitrezza e Acicastello

Taormina

Caltagirone

Grammichele

Ragusa

Modica

Noto

La spiaggia del Gelsomineto

La Tonnara  di Vendicari

Avola

Marzamemi

Ortigia

 

Organizzazione e mezzi di trasporto

Abbiamo volato con Ryanair da Bologna a Catania con orari non proprio favorevoli, dopo che Volotea ci ha annullato il volo di andata da Venezia, che aveva per l’andata, prezzi e orari migliori.

Abbiamo noleggiato l’auto con Sixt con cui ci siamo trovati molto bene, gentili e professionali, buon servizio, veloce, auto nuova, prenotazione senza carta di credito. Abbiamo integrato l’assicurazione per le franchigie e per la copertura completa con Worldwide Ensure, già utilizzata, e ad un ottimo prezzo

Ci siamo inoltre spostati con il Bus Interbus da Catania a Taormina, fermata in via D’amico 187 a Catania, acquistando i biglietti alla biglietteria attigua; col bus turistico hip on hip off per visitare Catania, Acitrezza e Acicastello, della compagnia Tourist Dream, acquistando i biglietti alla fermata di Piazza Duomo; col trenino barocco a Modica (presente anche a Ragusa e Scicli) https://www.facebook.com/baroquetrain/ acquistando i biglietti al capolinea in città.

Gli alloggi li ho prenotati su Booking.com, su Airbnb o tramite i siti delle strutture, e li cito in ogni articolo per località, insieme ai ristoranti. Rimando quindi alla lettura degli articoli che trovate qui sotto.

Siete pronti per il tour della Sicilia orientale???

 

 

 

Spiaggia Pineta del GELSOMINETO, Tonnara di VENDICARI e borgo di MARZAMEMI
    Il nostro giro per la Val di Noto prosegue per spiagge, borghi e antiche tonnare. La Sicilia orientale
Continua a leggere
NOTO, la stilosa
    Noto, con la sua elegante perfezione di strade e palazzi color miele, è un gioiello dell’architettura barocca in
Continua a leggere
MODICA, meraviglia  e cioccolato
    Modica, un’altra meraviglia della valle di Noto e del barocco siciliano..con in più la tradizione del cioccolato fabbricato
Continua a leggere
Indimenticabile RAGUSA Ibla
    Ragusa è una città straordinaria, che mi ha rapito per la sua particolarità, per la sua bellezza e
Continua a leggere
CALTAGIRONE e GRAMMICHELE
      Caltagirone e le maioliche. Il nostro giro per la Val di Noto, dopo Catania, è proseguito verso
Continua a leggere
Il fascino di Ortigia e la Neapolis di SIRACUSA
    Ortigia è l’antico centro storico di Siracusa, un’isolotto di meno di un chilometro quadrato, che si estende dalla
Continua a leggere
CATANIA, Acitrezza, Acicastello e TAORMINA
  Catania     Era la nostra seconda visita a Catania con la famiglia (non per mio marito che ci
Continua a leggere
La SICILIA orientale: il barocco della Val di Noto, le meraviglie della natura, e le delizie per il palato
    La Sicilia orientale mi ha colpito per la sua grande generosità. La ricchezza delle sue città barocche, diventate
Continua a leggere

 

 

Altri articoli sulla Sicilia

Sicilia

 

Visite: 9466
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Cosa vuoi cercare ?
Seguimi su Facebook

Patrizia Pazzaglia, Patty dopo un po’.

Sono versatile, camaleontica e un po’ nevrotica. 

Una come tante.  Nessuna grande passione, ma so appassionarmi.

Prendo tutto molto sul serio e in tutto quello che faccio, se mi interessa, ci metto impegno e dedizione.

Scarsamente tecnologica, diversamente social.

Mi piace condividere, mi piace ascoltare, esprimermi, se è il caso, e stupirmi.

Mi piace vivere intensamente e andare in profondità delle cose che mi interessano e lasciare andare ciò che non mi serve (anche se con difficoltà).

Mi piace lasciarmi contagiare dalla bellezza e dalle emozioni e..naturalmente viaggiare, fuori e dentro di me, col corpo e con la mente (ma anche con lo spirito).

Perchè la vita è un gran bel viaggio.