Viaggi di testa e viaggi nel mondo

Montegrotto-Terme Euganee

 

Fin da quando Giada era piccola, ha amato le terme.

Abitando non lontano da Montegrotto, in Veneto, rinomata località  piena di hotel con piscine termali e centri benessere, ne abbiamo sperimentato qualcuno.

Dotati di piscine comunicanti dall’interno con l’esterno, è anche per noi un grande godimento stare nell’acqua calda quando all’esterno ci sono pochi gradi., magari intervallando un idromassaggio a una sauna o un bagno turco, oppure rilassandosi su un lettino con un libro a bordo piscina.

Quando si fa buio, solitamente le piscine vengono illuminate con luci colorate o fiaccole, offrendo una piacevole visione.

Ahimè devo dire pero’ che questi posti non sono a buon mercato, ma una volta ogni tanto, si puo’ fare!

 

ecco qui il racconto di come è andata!

 

Abbiamo cominciato a portare nostra figlia negli stabilimenti termali, dove ci sono piscine con acqua calda, quando aveva 4 anni ed ha apprezzato subito. Cosi’ spesso, durante l’inverno ci concediamo una giornata alle Terme sui colli Euganei, in provincia di Padova, che distano solo un’ora da casa nostra, per godere delle vaste zone benessere e delle bellissime piscine con acqua calda termale.

Giunta ai 10 e 11 anni, Giada ha chiesto come regalo di compleanno di passarci un intero weekend!! E noi, ben felici, un regalo anche per noi: relax per il corpo e per la mente e divertimento in famiglia!

Cosi’ dopo aver testato l’ingresso giornaliero, abbiamo deciso di trascorrere il nostro weekend all’hotel Terme Preistorichenon è in mezzo a palazzi e cemento, ma ha un bel parco con una collinetta dove tramonta il sole, e la piscina comunicante interno/esterno.

 

 

La parte interna della piscina, non è molto grande e ha gli sdrai piuttosto fitti, ma un bel tetto in legno, che sembra di essere in una baita, e un fantastico ed enorme camino, dove ci si puo’ scaldare quando si esce dall’acqua in inverno, compensano questo difetto. Nella piscina esterna, ci sono parecchie postazioni con idromassaggio e cascate d’acqua per la cervicale. Quando ci sono belle giornate si puo’ godere  degli ombrelloni e lettini della piscina esterna, per prendere anche il sole, se è freddo, anche con l’accappatoio. Per mangiare qualcosa è presente un bar all’interno o un ristorante protetto dal un bel gazebo sulla piscina.

 

 

Quando scende la notte, è il momento piu’ bello: vengono accese fiaccole attorno alla piscina illuminata all’esterno, ed è spettacolare, soprattutto se fuori fa freddo, stare in nell’acqua calda,  con  i vapori che salgono nel buio e con un tetto di stelle.

Per chi non riuscisse ad andare per una giornata intera, c’è anche la possibilità di fare un biglietto serale a prezzo ridotto, dalle 19  e le piscine sono aperte fino alle 24! Ovviamente l’afflusso di gente aumenta a quell’ora, soprattutto il fine settimana.

Per gli ospiti dell’hotel c’è un’area riservata, con una piscina costruita di recente, meno affollata, la sera illuminata da luci colorate. L’hotel ha uno stile un po’ retro’, come la maggior parte di quelli della zona, ma molte delle camere sono state ristrutturate e la colazione del mattino è fantastica,  salato e dolce in abbondanza e numerose varietà di frutta fresca e di bosco!!

Il mio suggerimento è, se possibile, di evitare il sabato sera e la domenica, magari andare venerdi e sabato o tra la settimana per trovare meno folla, perché appunto, le Piscine Preistoriche sono aperte anche agli esterni per gli ingressi giornalieri.

 

Contenta della scelta del suo regalo di compleanno, Giada ha deciso di replicare con la richiesta l’anno successivo.

Questa volta abbiamo deciso di andare in un altro altro bellissimo posto a Montegrotto Terme, l’hotel Esplanade Tergesteo, scoperto in quanto un paio di volte all’anno con le mie amiche, anche loro mamme, andiamo alle terme per concederci una giornata di chiacchiere e relax

https://www.unanimainviaggio.it/giornata-alle-terme-con-le-amiche/

Quando mia figlia ha visto le foto del nuovo posto, ha subito detto…” voglio andare là per il mio compleanno!!!”

e cosi’ è stato!

L’hotel è stato rinnovato di recente e ha uno stile moderno, curato e di design, molto gradevole. Già l’ingresso e la lobby sono eleganti e ricchi di particolari raffinati.  Noi abbiamo alloggiato nella suite Nabucco, una bella camera, anche se con uno stile un po’ piu’ vintage (forse all’epoca non ancora ristrutturata), pulita e molto spaziosa, e composta di 2 stanze divise da una tenda.

Agli ospiti dell’albergo viene fornito anche l’accappatoio incluso nel prezzo della stanza e una borsa portaoggetti da restituire al check out.

La piscina interna comunicante con quella esterna, è bellissima, e tutto intorno ci sono canne di bambu’ e lettini,  poltrone e divani dove rilassarsi.

 

 

Ha molte postazioni per l’idromassaggio e alla sera, viene illuminata con luci che cambiano colore dando un aspetto ogni volta diverso. Niente da dire, il posto è veramente incantevole.

Un grande finestrone consente di avere una bella vista sulla piscina esterna qualora il tempo non sia bellissimo (come è stata la prima giornata), e..in ogni modo che c’è di meglio  che stare nell’acqua calda quando fuori  fa freddo ?

Anche la piscina esterna ha diverse postazioni idromassaggio e docce cervicali, ed è inserita su un gradevole e curato giardino, dove, quando è piu’ caldo, si puo’ godere  del sole sui lettini (come ho fatto quando siamo venute a primavera con le mamme!!).

 

 

Dalla piscina si accede, per chi è maggiore di 14 anni, alla spa, dove c’è  la sauna finlandese, il bagno turco, un percorso di docce emozionali, il percorso Kneipp e una jacuzzi con acqua magnesio-potassio  e uno spazio  dove si puo’  consumare una tisana e delle belle mele rosse..Recentemente è stata costruita anche una zona riservata ai soli adulti,  rooftop, con piscina di acqua salata e spazio relax superbi.

La colazione è servita in una grande sala, il servizio l’abbiamo trovato ottimo cosi’ come pure il buffet ricco e vario!! Per il pranzo o per bere un caffè o una tisana, c’è un bellissimo bistro’ con anche spazio all’aperto e con vista sul giardino e sulla piscina.

 

 

Un grosso plus  di questo hotel termale è che, nonostante sia pieno, essendo fine settimana, nelle piscine e nella spa non si ha la sensazione di affollamento, mentre un punto a suo sfavore è che bisogna pagare un supplemento se si vuole restare nelle piscine oltre l’orario del check out (comunque lasciano tenere gli accappatoi e gli spogliatoi comuni sono piuttosto comodi). Lo stesso abbiamo sperimentato durante gli ingressi giornalieri con le amiche (negli ingressi giornalieri non sono ammessi i bambini) in quanto vengono regolategli ingressi dalla prenotazione.

 

Il motto di mia figlia, quando se la gode nelle calde acque termali: è “questa si’ che è vita!”

Come non concordare??

 

(2015-2016)

 

altri articoli sulle terme

 

Verona e le sue terme: Aquardens

Giornata alle terme con le amiche

 

Sirmione: meraviglia tra lago, archelogia e terme

Andare alle Terme di Budapest

 

Visite: 613

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cosa vuoi cercare ?
Seguimi su Facebook
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
  • #christmas and #me 
#unanimainviaggio #natale #myself  #merrychristmas #christmastime #christmastree #modena #over50 #christmasiscoming
  • Rido per non piangere
#nevica 🙄
.

#unanimainviaggio #odiolinverno ##blogger ##winterday #wintertime #winterishere #snow #snowing #letitsnow #home #homesweethome #neve in #valsamoggia #emiliaromagna #ig_emiliaromagna

Seguimi!

Chi sono

Patrizia Pazzaglia, Patty dopo un po’.

Sono versatile, camaleontica e un po’ nevrotica. 

Una come tante.  Nessuna grande passione, ma so appassionarmi.

Prendo tutto molto sul serio e in tutto quello che faccio, se mi interessa, ci metto impegno e dedizione.

Scarsamente tecnologica, diversamente social.

Mi piace condividere, mi piace ascoltare, esprimermi, se è il caso, e stupirmi.

Mi piace vivere intensamente e andare in profondità delle cose che mi interessano e lasciare andare ciò che non mi serve (anche se con difficoltà).

Mi piace lasciarmi contagiare dalla bellezza e dalle emozioni e..naturalmente viaggiare, fuori e dentro di me, col corpo e con la mente (ma anche con lo spirito).

Perchè la vita è un gran bel viaggio.

Statistiche di Google Analytics
generato da GADWP