Viaggi di testa e viaggi nel mondo

Repubblica Domenicana, escursione a Saona

 

L’isola di Saona, a un’oretta di barca da Bayahibe, offre spiagge meravigliose orlate di palme e un mare incantevole.

Lungo il tragitto c’è un tratto di mare chiamato “le piscine naturali” dove si puo’ camminare per metri e metri in un acqua bassa verdissima e dove si trovano le stelle marine.

Noi siamo stati a Playa Tao, un beach club fantastico (http://www.playatao.com/home-ita)

Il posto è costruito con un progetto superecologico, in un contesto rilassante e nel rispetto dell’ambiente, dove godere della bellezza della spiaggia e del mare su un’amaca o su un lettino di legno con baldacchino con un  ottima cucina.

Partiamo dal porto di Bayahibe, assieme al nostro capitano Pasqual, siamo solo noi e questo è bellissimo e ci dirigiamo verso Saona. Navighiamo vicino alla costa, passiamo davanti a tutti i resort di Dominicus e costeggiamo il parco National dell’Este, di cui fa parte anche l’isola di Saona. Passiamo in una zona di mangrovie, vediamo la costa orlata da migliaia di palme che arrivano alla riva, bellissime, fino alla zona delle piscine naturali, con colori strabilianti.

 

 

Non ci fermiamo ora a fare il bagno, faremo tappa al ritorno. Arriviamo all’isola di Saona dopo circa un’ora di navigazione. Prima di arrivare a destinazione, a Playa Tao costeggiamo l’isola e vediamo alcuni aree con strutture e spiagge piene affollatissime di sdraio, tutte attaccate… ecco dove non vorrei proprio andare!

Invece noi arriviamo in un paradiso.

 

 

Tantissime palme, bar e cucina sulla spiaggia, tavoli sulla sabbia, musica discreta in sottofondo..mi ricorda molto le Maldive..

 

 

Iniziamo con un cokctail, poi ci rilassiamo, mia figlia con un libro su un’amaca, mio marito su un lettino..e io con gli occhi a cuore a guardarmi intorno.. Piano piano arrivano altri ospiti, noi siamo stati i primi e intanto vengono apparecchiati  i tavoli sulla spiaggia.

 

 

Per pranzo, gustiamo ottima ceviche di marlin e aragosta, e carne per Giada, non possiamo volere di meglio, a tavola, con i piedi sulla sabbia, sotto le palme, vista mare. Finiamo con l’assaggio del tipico liquore Mamajuana

Intanto il tempo volge al brutto, viene un tipico temporale caraibico, ma a noi che ci importa!!! ci ripariamo al bar finchè non smette di piovere, e quando dobbiamo riprendere la barca finalmente ritorna il sole.

Tornando ci fermiamo alle piscine naturali: un tratto di acqua bassa verde-azzurro in mezzo al mare, dove ci sono anche tante stelle marine, e a quell’ora non c’è neppure tanta gente, quindi possiamo fare un bellissimo bagno.

Risaliamo sulla barca e ripartiamo  in direzione Bayahibe…Saona, le piscine naturali, Playa Tao, che meraviglia!

 

 

 

(luglio 2016)

ecco il link al beach club dove siamo stati a Saona:

(foto di Patrizia Pazzaglia)

 

 

tutti gli articoli sulla Repubblica Domenicana qui

Repubblica Domenicana

Visite: 804

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cosa vuoi cercare ?
Seguimi su Facebook
La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.

Seguimi!

Chi sono

Patrizia Pazzaglia, Patty dopo un po’.

Sono versatile, camaleontica e un po’ nevrotica. 

Una come tante.  Nessuna grande passione, ma so appassionarmi.

Prendo tutto molto sul serio e in tutto quello che faccio, se mi interessa, ci metto impegno e dedizione.

Scarsamente tecnologica, diversamente social.

Mi piace condividere, mi piace ascoltare, esprimermi, se è il caso, e stupirmi.

Mi piace vivere intensamente e andare in profondità delle cose che mi interessano e lasciare andare ciò che non mi serve (anche se con difficoltà).

Mi piace lasciarmi contagiare dalla bellezza e dalle emozioni e..naturalmente viaggiare, fuori e dentro di me, col corpo e con la mente (ma anche con lo spirito).

Perchè la vita è un gran bel viaggio.

Newsletter
(Con l'iscrizione acconsenti al trattamento dei dati personali)