Viaggi di testa e viaggi nel mondo

Vivere e lasciare andare

 

 

Sai quale e il segreto?

 

Che non bisognerebbe attaccarsi troppo, contare troppo, aspettarsi troppo.

Non dare troppo spazio all’immaginazione, non voler vedere quello che si vuole, invece che la realtà.

Godere delle persone, delle relazioni, dei momenti.. e poi guardare avanti.

Farsi toccare, contagiare, emozionare, assaporare, condividere. Ma poi lasciare andare.

Non dico dimenticare, anzi, creare dei ricordi, averne cura e incarnarli. Imparare. Ma null’altro.

 

Sai qual’è il segreto?

 

Non pretendere.

Lasciare che cose, persone, momenti, ritornino se è il caso, e se vogliono. Lasciare libertà e lasciarsi liberi.

Non volere che ci siano ripetizioni, non cercare di far accadere cose, incontri, a tutti i costi.

E cercare soltanto quando si è liberi da pretese e aspettative.

Quando non è frutto di un bisogno.

Quando quel che si cerca non è la risposta a un vuoto, a una mancanza.

Quando si è liberi dalla presenza o non presenza dell’altro. Dal rischio di attaccamento, di possesso. Dalla nostalgia di un ritorno al passato.

Quando si è certi che la risposta sia al presente, e non a un episodio, o a qualcuno, del passato.

 

Dall’attaccamento sorge il dolore, dal dolore viene la paura.

Per colui che è totalmente libero non c’è attaccamento, non c’è dolore, non c’è paura

Buddha

 

Sai quale è il segreto?

 

Lasciare.

Lasciare andare, lasciare correre, lasciare perdere, lasciare liberi.  Lasciarsi scivolare addosso. Lasciare cadere e lasciare accadere.

E poi lasciare uno spiraglio, se è il caso, per riaprire. Per dare, e darsi, una possibilità.

Che non è facile non ricadere nella ferita. Non dire “è colpa sua”.

Che è difficile vivere con consapevolezza, ed essere liberi. Vedere il nostro desiderio di contatto, di apertura e, insieme, la nostra grande vulnerabilità.

 

Sai quale il segreto?

 

Che non c’è nessun segreto.

Si fan propositi, si fanno piani, si studiano strategie. Poi ci si casca e ci si ricasca. Spesso.

E, alla fine, si fa quel che si può.

 

Se ti rendi conto che tutte le cose cambiano, non c’è nulla a cui proverai ad aggrapparti.

Lao Tsu

 

 

 

 

aprile 2021

 

foto di copertina Marina di Ravenna

foto finale Molveno

 

 

potrebbe anche interessarti

Integrità

I tempi, nella mia vita

La forza del vuoto

La prepotenza della vita

Mancanze

Dove sta la verità?

Le belle persone

 

Visite: 50
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

7 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
4 giorni fa

Però quanta sicurezza ( effimera) ti dà l’aggrapparsi ad alcune persone a volte…

4 giorni fa

un elenco di massime di saggezza
saggezza maturata col tempo e con l’esperienza
esoerienza di viaggi oltre che esperienza di vita
é bello questo elenco
potresti prendere le singole frasi e scriverle sulle pietre e lasciare le pitre sulla spiaggia, a Misano Adriatico per i turisti … faresti qualcosa di creativo e significativo
il blog continua in spiaggia
scuasa i suggerimenti … ma é che le tue massime non devonio finire in web
ciao

4 giorni fa

“Lasciare andare” per essere liberi. Credo anch’io che in fondo questa sia la chiave per trovare la propria strada e per tentare di essere felici.
Maria Domenica

3 giorni fa

Sono tutte perle di saggezza, molto vere in teoria ma molto difficili da mettere in pratica…. Almeno per me!

Cosa vuoi cercare ?
Seguimi su Facebook

Patrizia Pazzaglia, Patty dopo un po’.

Sono versatile, camaleontica e un po’ nevrotica. 

Una come tante.  Nessuna grande passione, ma so appassionarmi.

Prendo tutto molto sul serio e in tutto quello che faccio, se mi interessa, ci metto impegno e dedizione.

Scarsamente tecnologica, diversamente social.

Mi piace condividere, mi piace ascoltare, esprimermi, se è il caso, e stupirmi.

Mi piace vivere intensamente e andare in profondità delle cose che mi interessano e lasciare andare ciò che non mi serve (anche se con difficoltà).

Mi piace lasciarmi contagiare dalla bellezza e dalle emozioni e..naturalmente viaggiare, fuori e dentro di me, col corpo e con la mente (ma anche con lo spirito).

Perchè la vita è un gran bel viaggio.